Attendere prego...

Archivio News

Il cinema Delle Palme lancia il biglietto sospeso in omaggio alla filosofia di De Crescenzo

 News pubblicata il 26/10/2017
In occasione dell'uscita nazionale del documentario “Così parlò De Crescenzo” il Cinema Delle Palme di Napoli lancia il “biglietto sospeso” in omaggio alla filosofia del Professore. Mostrando in biglietteria la copia di un quotidiano con la data del giorno sarà possibile ricevere un biglietto omaggio o lasciarne uno 'sospeso' per uno spettatore o un amico. L’iniziativa si richiama alla celebre tradizione napoletana del caffè sospeso, che consente di bere un caffè al bar grazie alla generosità di qualcun altro, e che lo stesso De Crescenzo ha spesso omaggiato: ha intitolato un suo libro  proprio “Il caffè sospeso”. “A Napoli quando una persona è felice - spiega in una sua celebre definizione l'ingegnere filosofo che 40 anni fa  pubblicò il suo primo best seller, Cosi parlò Bellavista -  invece di pagare un caffè ne paga due, uno per sé e uno per il cliente che viene dopo, è come offrire un caffè al mondo”. Il “biglietto sospeso” vuole anche essere una originale incentivo alla lettura, in particolare dei quotidiani cartacei, e alla convivialità. La promozione è valida da domani 26 ottobre, esclusi sabato e domenica, e per tutta la programmazione in sala del film (ore 17 o 21). Occorrerà recarsi in biglietteria almeno mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo. Il biglietto omaggio 'sospeso' potrà essere emesso solo per lo stesso orario di proiezione.
 
“Così parlò De Crescenzo” è un documentario prodotto da Bunker Hill, che ripercorre la carriera del grande artista e racconta le sue passioni, attraverso le testimonianze di coloro che lo hanno accompagnato nel ricco percorso professionale e personale. Oltre allo stesso De Crescenzo hanno preso parte al film Renzo Arbore, Isabella Rossellini, Bud Spencer a Lina Wertmuller, Renato Scarpa, Marina Confalone, Marisa Laurito e Benedetto Casillo. Nella colonna sonora anche il brano originale “Napule” scritto e interpretato da Eddy Napoli.
 
Il regista Antonio Napoli, Marina Confalone, Benedetto Casillo ed Eddy Napoli saluteranno il pubblico in sala sabato 28 ottobre alle ore 21 al Cinema Delle Palme (Vico Vetriera, 12).
 
Nato a Napoli 20 agosto 1928 Luciano De Crescenzo, dopo aver studiato e lavorato 20 anni come ingegnere presso la IBM ha iniziato la sua carriera come scrittore e divulgatore di successo della filosofia e mitologia greca ed è anche disegnatore, fotografo, sceneggiatore, oltre che regista, attore, presentatore televisivo e poeta. De Crescenzo ha pubblicato 43 libri tradotti in 19 lingue e diffusi in 25 paesi per un totale di oltre 20 milioni di copie vendute. Ha realizzato 4 film come regista, 7 come sceneggiatore, 8 come attore e ha condotto 7 programmi televisivi, ha collaborato con varie testate giornalistiche e nel 1994 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Atene. Tra il presente e il passato, il film ci trasporta lungo un viaggio alla scoperta di un grande uomo contemporaneo, storico compagno di avventure di Renzo Arbore, amico di Federico Fellini e di bellissime donne come Isabella Rossellini. In questo documentario così come attraverso la sua vita, i suoi libri e i suoi film, Luciano De Crescenzo trasmette con emozione tutta la potenza delle preziose qualità che lo contraddistinguono: semplicità, ironia e un’infinita gioia di vivere.