Attendere prego...

Archivio News

Green Day: Billie Joe Armstrong in rehab per abuso di droghe

 News pubblicata il 24/09/2012
 Billie Joe Armstrong dei Green Day decide di andare in rehab dopo il brutto episodio di sabato scorso all'iHeartRadio Music Festival di Las Vegas, quando ha avuto un attacco di furia e rabbia sul palco, ha spaccato la chitarra a terra e ha abbandonato la scena con il dito medio alzato.
 
Tutto è successo perché, secondo le prime indiscrezioni, l'esibizione della band americana era stata ridottta di circa una ventina di minuti. Quando il frontman ha notato il segnale su uno shcermo piazzato di fronte a lui, che indicava che aveva ancora solo un minuto per concludere lo show, ha smesso di cantare ed è "esploso" di rabbia.
 
"Fuck this shit" -  ha detto Billie Joe - "Canterò una nuova canzone, cazzo... Resta un minuto. Un minuto cazzo! Lasciate che vi dica una cosa: siamo in giro dal 1988. Mi lasciate solo un cazzo di minuto? Mi state prendendo in giro? Non sono un Justin Bieber, cazzo!... Ora non ho più tempo. Lasciate che vi mostri cosa si può fare in un dannato minuto. Un minuto". Subito dopo ha sbattuto ripetutamente a terra la sua chitarra ed è uscito di scena urlando: "Dio vi ama tutti. Torneremo". 
 
Anche il bassista dei Green Day, Mike Dirnt, ha sbattuto a terra il suo strumento e ha seguito Billie Joe fuori dal palco seguito dal batterista Tre Cool.
 
In un primo momento si pensava che l'organizzazione del festival avesse deciso all'ultimo momento di ridurre il tempo a disposizione dei Green Day per dare spazio alle performance di Usher e Rihanna.
 
Tuttavia, in seguito a questo episodio, i Green Day hanno annunciato sulla loro pagina ufficiale di Facebook che Billie Joe inizierà diversi trattamenti per disintossicarsi dall'abuso di stupefacenti. Inoltre, il gruppo ha spiegato che il loro show al festival non è stato "tagliato" e ha chiesto scusa per le offese pronunciate dal palco.
 
I Green Day hanno anche sospeso i prossimi appuntamenti live.
 
Speriamo che Armstrong possa superare questo momento di crisi.