Attendere prego...

Archivio News

30 aprile - GIORNATA INTERNAZIONALE UNESCO DEL JAZZ: A Formia arriva quartetto TABULA ARSA

 News pubblicata il 29/04/2019

30 aprile - GIORNATA INTERNAZIONALE UNESCO DEL JAZZ

Data importante quella del 30 aprile per l’Associazione “JazzFlirt Musica & altri amori”.
Scelta in tutto il mondo per celebrare l’International Jazz Day diventa, per il sodalizio formiano,
l’occasione preziosa di portare nella scuola, quindi ai giovani questo linguaggio musicale definito
dall’Unesco “un mezzo per sviluppare e aumentare gli scambi interculturali e la comprensione tra le culture ai fini della
reciproca comprensione e tolleranza”.
Data che diventa quindi simbolo di crescita e integrazione sociale, progresso civile e umano,
potenziamento di una pietas che tragicamente oggi appare oltremodo sbiadita dalla deriva populista alla
quale sembriamo condannati. Ripartire dalla scuola diventa un’impellenza sempre più necessaria per
Jazzflirt – Musica & altri Amori  cheriparte dal Liceo Classico “Vitruvio Pollione” di Formia, culla della
cultura umanistica, con questa finalità, aderendo con passione al progetto dell’Associazione “Il Jazz va a
scuola” (IJVAS), in collaborazione con il Liceo stesso e con il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico
della musica per tutti gli studenti, che ha sollecitato attraverso il MIUR tutti gli attori interessati a
manifestare la propria adesione all’idea di diffondere la musica jazz nelle scuole di ogni ordine e grado.
A far risuonare le note della comprensione tra i popoli il quartetto TABULA ARSA, composto da
Michele Vassallo (sax soprano, contralto, composizioni), il socio “JazzFlirt” ed ex alunno del Liceo
“Vitruvio Pollione” Paolo Zamuner (pianoforte, composizioni), Gabriele Paglianico (contrabbasso,
composizioni), Lucio Miele (batteria, percussioni, composizioni).
La formazione di stampo classico spazia dalle sonorità colte del novecento agli spiritual, amalgamando i
diversi stili attraverso scrittura, sperimentazione e improvvisazione libera, dando vita a un jazz di
funzione, come definito da loro stessi, dove ogni accordo è funzionale all’altro, quasi fossero la
personificazione di quell’invocato sentimento di integrazione e comprensione cui è stata demandata la
funzione salvifica di fronteggiare la morte dell’umanità.
Introdurrà il concerto il Dirigente Scolastico del Liceo Classico “Vitruvio Pollione”, Pasquale Gionta,
appassionato di musica jazz, anch’egli socio di JazzFlirt.